Eva Dub e Ki-Tamo: it’s a kind of magic!

Eva, avevo bisogno di te, te lo dico. Avevo bisogno della tua grazia, del tuo sorriso al sapor di vaniglia, dei tuoi occhi fissi, di mare spruzzati, del tuo entusiasmo che ci prende come una strizzata al ventre e non ci molla più, della tua brillante creatività.
Ne avevo bisogno perché ho la tintinnante pretesa di mostrare su queste pagine non solo oggetti da rimirare, ma anche personalità piene, baldanzosamente belle, ammirevoli, il cui incedere sia per tutti una spinta vigorosa a rendersi più curiosi e fattivi, ad emozionarsi di fronte alla semplicità della bellezza, ed al suo incredibile potere vivificante. Ma prendo tali cantonate, a volte, che mi viene voglia di creare il libro nero delle personalità sterilizzate. Poi mi ricordo che lo spirito di questo blog è quello di rifuggere dalla critica, e di portare alla luce solo quello che ci può entusiasmare. Il silenzio è il libro nero, l’ignorare è il benservito.
Ma, comunque: avevo bisogno di te.
E tu mi hai risposto! Con il tuo Ki-tamo, che ho toccato, ammirato, seguito nelle sue evoluzioni nel nostro rincontrarci, al “so critical so fashion”, che ho visto al centro dell’attenzione di mille donne, di ogni età, altezza, indole e gusto. Perche’ il Ki-Tamo di Eva è un copricapo apparentemente semplice, che ha la straordinaria particolarità di potersi trasformare in undici capi diversi. Undici fogge, undici modi di essere vissuto, undici possibilità di scelta e di interpretazione. Aperto, chiuso, upside down, stretto in vita, libero di aprirsi.

  

 

A voi, la scelta del vostro modo di interpretare il Ki-Tamo. O la scelta di non scegliere, e di provarlo in tutte le salse. Tanto, è sempre bellissimo. Non c’è rischio di sbagliare.
Eva produce questa meraviglia nei tessuti più diversi, in moltissimi colori, rotolando fra le più disparate sensazioni tattili. Braccia più tese di queste non possono esserci.
Andatela a trovare: leggendo del nostro primo incontro (qui), scoprendo il suo sito, regalandovi una visita di piacere al bellissimo concept store Materiaprima di Bergamo, che ha la saggezza di vendere questa chicca. Fra molte altre delizie.
Fate come vi pare. Ma fatelo, sempre, in bellezza.

Ancora silenzio...sas

Lascia un commento

Autore:

E-mail:

Sito web: