Homely Cool!

Siore e siori! Attenzione!

Mai abbiamo parlato di calze su queste pagine, se la memoria non mi fa difetto. Non per altezzosa indifferenza: al contrario, il capo posto ai poli meridionali mi interessa assai, soprattutto da quando, anni fa, si è emancipato dalla dittatura dei neri e blu e della totale assenza di estro. Ma perché le fantasie più solleticanti finora incontrate erano prodotte dalle grandi distribuzioni, non erano made in italy, non rientravano nel nostro piccolo progetto di attenzione alle realtà di design autoprodotto, di artigianalità fieramente italiana, e, soprattutto, non mi avevano trafitto il cuore. E tanto bastava.
Ora ho trovato delle calze di cui sono follemente innamorata: sono le meraviglie di Homely Cool.

Le ho scoperte per caso, durante una lenta passeggiata per le vie del centro di Padova, in un freddissimo e terso 2 Gennaio. In una vetrina, di un negozio ferocemente chiuso (ancora avverto la fitta di delusione) ho posato gli occhi su delle calze con i gamberetti (dei gamberetti deliziosamente rosa e polposi) e poi ancora altre fantasie e…non me le sono più tolte dalla caveza. Ho scoperto, grazie a qualche veloce ricerca, che le bellissime calze di Homely Cool sono il felice parto di due designers bolognesi, Sarah ed Andrea Giusti, che sono di puro cotone (con una puntarella di Lycra), che sono stampate in digitale e che indossate sublimano ancor più l’effetto old tatoo.
Le vorrei tutte, queste calze, vorrei riempirmi di pantaloni cui poter fare coraggiosi risvolti per dare massimo risalto alle sinuose fantasie. Vado matta per i temi di ispirazione marinara: i fari, i capidogli, i marinai.


Un paio piu bello dell’altro. La galleria che vi propongo non vuole essere nemmeno lontanamente esaustiva: come sempre, vi invito alla scoperta.

La calza era già da tempo assurta a capo di abbigliamento degno della massima attenzione. Ora diventa protagonista. Con queste calze, si procede all’inverso: si sceglie la fantasia, la storia da indossare, il tatuaggio da calzare…e poi i vestiti verranno a ruota, ad accompagnare la fiaba o la geometria. Tanto, saranno tutti lì a rimirarci le caviglie.
Trovate queste meravigliose calze anche nello store “California” di Cento (cui ho rubato alcune immagini e che ringrazio per questo, e la cui fan page di facebook trovate cliccando qui), sullo shop on line gleest.com e su luisaviaroma.

Per avere altre informazione su dove trovare queste meravigliose chicche e per seguire la fantasia ed i voli colorati di questi ragazzi bolognesi che ci fanno sognare, vi invito a mettere un bel pollice all’insu sulla loro fan page su facebook, che trovate qui!

Andate e fatevi stregare!

Ancora silenzio...sas

Lascia un commento

Autore:

E-mail:

Sito web: