Ifioridisimona!

Ifioridisimona e’ il marchio, il laboratorio creativo artigianale, della splendida Simona Giuga. Dalla Sardegna, una terra che amo moltissimo.
Simona immagina capi per donne e bambini, li illustra con una grazia dolcissima, e poi li realizza. Come dice lei, con le mani, e con il cuore.
Nella terra dei venti aspri e del sole cocente, ha ideato una capsule collection che trovo molto bella, un omaggio ai tempi della scuola (questo anche il titolo della collezione: back to school) e della prima giovinezza, un tributo che suona intimo, raccolto, e giocoso al tempo stesso. E’ bon-ton, che non passa mai di moda, e’ studio curatissimo di dettagli ed accostamenti di trame e tessuti, e’ il ritrovare il piacere di un vestirsi che riesca a coniugare il pudore di un corpo seriosamente coperto, con un taglio vezzosamente da scolaretta.



Ho amato moltissimo questi scatti, realizzati dal fotografo Nicola Tranquillo nelle stanze dell’ex Questura di Sassari. Le riprese dall’alto, a creare immagini da fiaba e da cartoon, le modelle trasformate in moderne Alici nel Paese delle Meraviglie.


Insomma: questa capsule mi e’ piaciuta, parecchio. Mi piacciono gli accostamenti con le borse, mi piace lo styling, mi piacciono gli scatti, mi piace lo spirito di Simona che condisce tutto, quel tocco neovintage, quella spruzzata di romanticismo, quel piglio giovanile. Mi piace Simona, il suo realizzare capi che mostrano, come carta carbone, tutta la sua passione e dedizione. Ci fanno percepire tutto l’amore con cui sono stati creati.
Non so se alla mia eta’ mi riuscira’ ancora mettere su quel delizioso broncio infantile, quella smorfietta che fa amare le francesi in tutto il mondo. Temo che ora parrebbe piu’ la maschera scontrosa del cinismo. Ma ci provo, ora mi metto davanti allo specchio e mi alleno.
I miei capi preferiti li ho gia’ individuati…e voi?

Ifioridisimona: dall’isola dei venti, il cuore pulsante della passione.

Ifioridisimona su facebook

Ifioridisimona website

Grazie ancora al fotografo Nicola Tranquillo per la gentile concessione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ancora silenzio...sas

Lascia un commento

Autore:

E-mail:

Sito web: