Juna

Ci sono storie talmente belle da raccontare, negozi gioiello talmente favolosi (nel senso letterale del termine), che non sento il bisogno di avere troppi contatti con le persone che si celano dietro questi tesori, i pupari di tali ori. Perche’ il loro operare nel mondo parla da se’, senza bisogno di fronzoli ricamati. Il contatto lo ricerco io, oltre i confini di un breve articolo, per piacere personale, ben sapendo che dietro a certe chicche si nascondono sempre spiriti bellissimi.
Nel caso del negozio Juna, questa e’ una realta’ inconfutabile, giacche’ me ne innamorai completamente, solo al vedere le foto su facebook. Il caso ha voluto che una cara amica avesse, dieci giorni fa, la fortuna di passare un weekend a Catania: vicina com’e’ alle mie umane, e professionali, vicende, l’ho spedita in questa chicca, non sapendo bene se lei stesse facendo un favore a me, od io a lei, mostrandole un tesoro che io stessa farei di tutto per sfiorare.
L’amica Mary, inutile a dirlo, e’ tornata piena di entusiasmo, ammirazione, e bellezza negli occhi: in viaggio verso Torino, sabato scorso, mi raccontava ogni minimo dettaglio, ogni luce, ogni preziosa scoperta. Quanta invidia, e quanta gratitudine.
Juna e’ un viaggio, piu’ che un luogo, e per questo lo privo del limitare delle virgolette, uno stato emotivo disegnato dalla meravigliosa Paola Giudice, una donna che, dopo aver assistito alla visione dello splendido, perfetto “Il favoloso mondo di Amelie”, ha preso la sua vita, ha buttato nel cestino quello che non le piaceva, ha tenuto solo la bellezza e la ricchezza, ed ha svoltato pagina: ha aperto Juna, che e’ allegria, e sospiri, l’ha riempito di suoi disegni e decorazioni, ha sistemato le luci, ha danzato nella stanza appendendo i capi da lei prodotti, cosi delicati e femminili, bellissimi, li ha poi accompagnati alle creazioni della Zia Epi, di Claire Quillier, di Duediquadri Atelir, di Antico Valore (tutti prestissimo su queste pagine, meraviglie su meraviglie: che gloria! non c’e’ fine!), ha disposto le gioie de La Bottega di Zanzu, ha accostato colori di vesti, borse ed accessori, ha sistemato tutto con lo stesso amore con cui Amelie sistema le vite altrui. E la propria.
La storia di Amelie e’ un continuo dejavou. Ha avuto una sua importanza, anche nella mia vita: una persona a me carissima, tra l’altro psicoterapeuta, uscita dal cinema, dopo la visione della pellicola francesce, mi scrisse un messaggio. “Amelie sei tu”. Lo presi come uno splendido complimento, uno dei piu’ belli. E da quando ho intrapreso questa piccola avventura nel mondo della bellezza, della creativita’, della moda critica, della nicchia…Amelie torna ovunque. Ma nessuna, come Paola, puo’ vantare una storia tanto bella, e tanto romantica.
A Paola piace: la luce soffusa, che ricorda quella delle candele, il chiacchericchio delle amiche, toccare gli oggetti belli, i libri, la risata dei bambini, ed arricchire i nostri spiriti.
A Laura piace: tutto quello che ispira Paola, il negozio Juna, sognare una sua visita a Catania. Non vale mandarmi una foto del nano da giardino!

JUNA: il favoloso mondo di Paola, della bellezza e della creativita’.

Juna, via Bicocca 22, CATANIA

Un commento su Juna

  1. Salve, sono una creativa e designer di bijoux realizzati a mano con un’antica tecnica tradizionale dell’est europa e vorrei sapere come contattare questo negozio. Grazie mille

Lascia un commento

Autore:

E-mail:

Sito web: