“Knitting Relay” e “Mettiamoci una pezza”: gli eventi del colore e della creativita’!

Nel giorno dedicato a Rossella Urru, vengo a conoscenza di due eventi, collegati tra loro, che mi hanno emozionata, e scaldata moltissimo. Vengo a raccontarveli, perche’ penso che possano mostrare il lato lucente della medaglia, quello che cuori, menti e  mani umane possono fare, nello scegliere l’unione, l’aiuto e la fantasia. E nel giorno del pensiero alla splendida cooperatrice sarda tenuta segregata, possa questo essere un bel fuoco ardente.
Inizio da Knitting Relay: piu’ che un evento, una poesia. Una staffetta, partita da Palermo. Trenta donne, in 27 citta’ diverse, in 12 regioni italiane, che non si conoscono, che vivono lontane l’una dall’altra, che comunicano solo tramite e-mail, che hanno contribuito a creare un manufatto allegro, ricco, polifonico. Se lo sono spedito via posta, nel modo piu’ tradizionale. Ciascuna ha attaccato il suo “momento creativo”, il proprio motivo artistico, ed ha spedito alla successiva compagna di catena-di-bellezza. Allegando una cartolina della propria citta’, ed una foto del manufatto allo stato d’arte. Leggere il blog di Knitting Relay e’ un’esperienza bellissima, vedere il divenire delle idee, il progredire dell’unione, le immagini delle citta’, e le parole ad ulteriore contributo, un succo vivificante. Guardate qui: lasciatevi avvolgere. Il risultato e’ uno sfrigolar coloratissimo di mille materiali, lane, cotoni, fili. Ogni pezzetto, una storia. Ora il manu-fatto e’ arrivato a Faenza, dove verra’ esposto, sabato 10 Marzo, al Museo Internazionale delle Ceramiche.

Ma non finisce qui: tutta questa creativita’ policromatica non puo’ certo rimanere ferma in una teca.
In occasione dell’evento finale, programmato per il 10 marzo, e’ stato organizzato un workshop, dove si utilizzeranno altri contributi creativi, inviati spontaneamente da entusiasti sostenitori del progetto: al momento, sono gia’ giunti 42 pacchi.
Altra spedizione: il tutto verra’ mandato nella citta’ dell’Aquila, dove, il 6 aprile prossimo, si svolgera’ l’evento “Mettiamoci una Pezza“, pensato, voluto e mobilitato dall’associazione culturale Animammersa, che dal 2009 promuove azioni di attenzione e sensibilizzazione verso la citta’ distrutta dal tremendo sisma. In occasione del terzo anniversario, ha riflettutto sulla citta’ che resta immobile nelle macerie, che si e’ svuotata di tutto, che e’ rimasta grigia. Per provocazione, per risposta, per creativita’ reattiva, per passione, Animammersa ha indetto una sessione di Urban Knitting nel centro citta’, ed ha chiamato l’occasione “Mettiamoci una pezza! una citta’ ai ferri corti”. Tutti a sferruzzare sopra la citta’ che non conosce ancora ripresa, tutti ad ordire i fili (coloratissimi, mi raccomando!) della partecipazione, del ricordo e del moto ad agire. Tutti a lasciare pezzi di se’ a coprire i freddi massi.

Le mani che si uniscono son sempre da applaudire. Potete seguire “Mettiamoci una Pezza” su facebook: eccovi il link.
Per chi, come me, non e’ pratica di ferri e maglia: sul sito Le Funky Mamas ci vengono narrate le meraviglie di un’app per Iphone ed Ipod (spero, io ho solo quest’ultimo), che sarebbe in grado di renderci tutte magistrae lanae in un batter d’occhio. Leggete qui. E come dice Justine, spippolate un po’. Abbiamo tempo fino al 6 Aprile.

6 commenti su “Knitting Relay” e “Mettiamoci una pezza”: gli eventi del colore e della creativita’!

  1. Grazie Laura, questo articolo è meraviglioso, hai saputo sapientemente unire due progetti che si muovono e fanno muovere le creatività più diverse di questo nostro paese!
    Il nostro motto, in questo lungo viaggio è stato: L’Italia unita da un filo…
    adesso direi: uniti per ritrovare il colore perduto!
    Un augurio alla gente di Abruzzo!
    Grazie ancora da parte di tutte noi!! :)

    • Restiamo aggrappate a quel filo! Bravissime tutte! E’ stato un vero onore.

  2. ci sarò anche io per entrambi gli eventi e ne sono felice ed orgogliosa …. sapere che un pezzo di me andrà all’Aquila , città a cui sono legata … mi riempie il cuore !!!
    un abbraccio :)

    • Giorgia che butta colore su tutta l’Italia! Fantastico…

  3. Grazie per questa bellissima “pezza” che ci hai voluto dedicare. Siamo d’accordo con te, fino in fondo: le mani che si uniscono sono SEMPRE da applaudire!

    • Grazie! per ora una pezza di parole…nel frattempo vedo di iniziare a far roteare i ferri, e di portare il mio contributo. Temo che sara’ un colabrodo. Ma coloratissimo.

Lascia un commento

Autore:

E-mail:

Sito web: