Le 18:00!

Un orario magico, le 18.00. Si apre un ventaglio di brillanti opportunità. Il giorno ha ancora da far rotolare sul piano di gioco parecchi dadi, le ore ancora abbondano di possibilità. Ma si fa forte l’urgenza di dare uno slancio più forte, che la sera si avvicina, e ci strizza in vita. Orario magico.
I più abbandonano uffici e scrivanie e panorami fissi, cercano casa, come un aperitivo fra amici od il cinema con la compagna. Ci si toglie di dosso la giornata, quale che sia stato il suo colore, per indossare a mantello la serata nuova. Mi piacciono, le 18.00: è l’ora della trasformazione. In Cenerentola era la mezzanotte? A Milano son le sei di sera, nessun dubbio.

“Le 18.00″ è anche un delizioso negozio, in via San Vito, in pieno centro milanese. E’ lo spazio di bellezza di Debora ed Elisa, il luogo dove hanno deciso di raccogliere, raccontare, rappresentare il lavoro ed il talento di tantissimi giovani designer, con un tocco decisamente femminile. Fra loro, alcuni nomi amatissimi dalla sottoscritta, come Rebecca di Rebijoux (che ha innaffiato il grigio inverno con una collezione strepitosa: non potete perdervi l’occasione di rimirarla) ed Ellis di Carillon Design (leggi qui), Giada Gaia di Ecologina (leggi qui), e Michela Rabolini con le sue bellissime borse Moks. Ma i nomi sono tantissimi, e crescono come un’inarrestabile marea.

Questo il piacere massimo di questi luoghi di bellezza. O concept store, chiamateli come vi pare. Con una sola visita, una sola occhiata a 360 gradi, potrete raccogliere tante perle diverse, stili complementari, colori contrapposti. E sotto le feste, nella tirannia dei regali da fare a tutti, e a tutti i costi…una grande comodità. Ed il piacere di poter fare doni veramente unici, particolari, scrollandosi di dosso le catene di montaggio e la produzione seriale.

L’idea sarebbe di pubblicare alle 18.00: il 12/12/12, ci tengo ad essere precisina. Si sa mai. Ma voi non badate a queste inezie: giunge l’ora di buttarsi sulle spalle un cappotto e di andare incontro alla sera. Magari dalle parti di via San Vito. Il centro con le luminarie val bene un pochino di freddo.

P.S. Attenti lettori quali voi siete, noterete che sto pubblicando il giorno 13 di dicembre. Ben oltre le 18, peraltro. Per coerenza, ho vissuto la serata in maniera completamente diversa da come me l’ero pigramente figurata. Ve lo dicevo: le diciotto sono un orario magico. Ogni cosa diventa possibile.

Le 18:00 su facebook

Le 18:00 website

In via San Vito 5, a Milano

Ancora silenzio...sas

Lascia un commento

Autore:

E-mail:

Sito web: